Tooscans
carabaccia.

Carabaccia

 
All'originale ricetta di questa squisita zuppa (che nel rinascimento prevedeva l'aggiunta di mandorle, zucchero, cannella e aceto) gli anni hanno apportato modifiche e semplificazioni. Si può dire che tutto questo secolare lavoro di “razionalizzazione” (che ha interessato moltissimi piatti della nostra tradizione gastronomica) ha saputo esaltare a pieno nella Carabaccia tutto il sapore e tutta la fragranza delle cipolle e delle altre verdure, donandoci un piatto che non ha niente da invidiare a nessuna soupe à l'oignon di questo mondo. Alla “moderna” ricetta che vuole i piselli cotti in precedenza e in parte aggiunti interi, in parte passati al setaccio, qui i piselli vengono lasciati interi nella cottura.

Tempo di preparazione: 1 ora

Ingredienti:
1 kg di cipolle bianche
100 gr piselli
100 gr passato di legumi (es. ceci o cicerchie)
Un gambo sedano
Due carote
½ litro di brodo di pollo
Pane toscano
Olio extravergine d'oliva
Formaggio stagionato  

Preparazione:
Tritate fini le verdure e la cipolla e cuocete in una casseruola (meglio se di coccio) con 5 cucchiai di olio EVO. Fatele soffriggere lentamente per circa 40 minuti e abbiate cura di far sì che le verdure rifacciano tutta la loro acqua. Gettate quindi anche i piselli nella casseruola, il brodo di pollo, i legumi precedentemente cotti e passati e fate terminare la cottura. Tostate il pane, sistematelo sul fondo della scodella di ogni commensale, versateci sopra la Carabaccia, cospargendo il tutto con abbondante formaggio stagionato come i nostri Ruota del Re, Dante, Crosta d’Oro, Girotondo o Piparellino e rifinite con un filo d’olio extravergine di oliva a crudo.

Condividi su:

Powered & Designed by Passepartout